Blog

Le ultime novità dal mondo immobiliare

Comprare casa: i sei passi fondamentali

Comprare casa è uno dei passi più importanti e delicati nella vita: avere un tetto sopra la testa e sapere che, ovunque ci troviamo nel mondo, ci siano quattro mura pronte ad accoglierci non ha prezzo! A proposito di prezzi, questi costituiscono una delle voci che più genera timore nell’acquirente, in quanto comprare casa implica una serie di costi aggiuntivi, oltre a quelli dell’immobile, che vanno presi in considerazione.

Per questo abbiamo deciso di dedicare una serie di articoli a coloro che iniziano a muovere i primi passi nel mercato immobiliare, in cerca della casa perfetta o da rendere tale tramite una ristrutturazione. Qualora abbiate idee e suggerimenti sugli argomenti da trattare, o se ci fosse una tematica per voi particolarmente interessante, fatecelo sapere! Saremo felici di accogliere le vostre proposte per arricchire il nostro blog.

Senza perderci in ulteriori chiacchiere, ecco qui di seguito i 6 passi fondamentali da seguire se avete deciso di comprare casa, riassunti in un breve schema e spiegati subito dopo.

  1. Definizione del budget: da qui non si scappa. È la prima cosa da fare: che stiate acquistando casa da soli o in coppia (o in più persone), è necessario mettere nero su bianco la vostra possibilità di spesa massima, che possa includere i costi accessori (tasse, spese dal notaio, ristrutturazioni…) senza grossi margini di errore. Questo è fondamentale per dare una direzione chiara alla vostra ricerca: se doveste avere un budget di € 100.000, difficilmente andrete a vedere un appartamento in vendita a € 200.000. Massima attenzione all’oggettività nella stesura delle spese quindi.
  2. Studio del mercato immobiliare. Vale la pena acquistare adesso una casa? I tassi di interesse sono favorevoli? I prezzi degli immobili saliranno o scenderanno nel breve periodo? Devo aspettare o è meglio agire subito? Anche uno studio delle tendenze del mercato immobiliare ci può essere d’aiuto: valutare bene dove e quando convenga comprare può dare una mano.
  3. Quale immobile? Le esigenze del singolo possono essere le più diverse: c’è chi ha necessità di un appartamento con giardino, chi vuole un monolocale o bilocale per praticità, chi una villa con parco. Una famiglia numerosa cercherà probabilmente un quadrilocale o una casa indipendente, mentre una coppia sarà più orientata verso un trilocale e gli amanti degli animali vorranno uno spazio aperto da dedicare agli amici a 4 zampe.
  4. In quale zona? La definizione di “area di ricerca” non è semplice, in quanto c’è chi la percepisce molto estesa (“cerco casa in tutta Como e provincia”) e chi ha idee molto più dettagliate (“cerco appartamento tra Cantù e Como”, “cerco casa con giardino solo nella zona X della città Y”). Ancora, è bene considerare quali servizi si trovino nelle vicinanze dell’immobile prescelto: trasporti pubblici, negozi, supermercati, scuole, palestre, autostrade. Non tralasciate nulla, considerate tutte le vostre esigenze nell’immediato futuro! Può tornare utile in questo senso fare anche una veloce analisi del quartiere che vi interessa: centro storico, periferia, residenziale, industriale e così via, con la consapevolezza che man mano che ci si avvicina ai centri delle città, i prezzi al metro quadro degli immobili salgono.
  5. La variabile del tempo. Quali sono le tempistiche per poter entrare nella casa nuova? L’acquirente deve considerare anche questo nel momento in cui decide di attivarsi per la ricerca dell’immobile dei sogni. Se aveste necessità di trovare casa entro i 3 mesi, sicuramente non andrete a visionare quel bell’appartamento presente solo su progetto cartaceo che sarà pronto tra un anno e mezzo. Valutate bene le tempistiche anche nel caso in cui andaste a comprare una casa abitata, per capire entro quando gli inquilini sarebbero pronti a lasciarvela e quanto tempo ci vorrebbe per il trasloco.
  6. Mutuo o non mutuo? Come pagare la casa che si sta acquistando? Questa variabile è importantissima. Possiamo affermare che circa il 90% degli acquirenti compra casa e la paga grazie alla concessione di un mutuo da parte della banca. Il prestito ammonta solitamente all’80% del prezzo di compravendita della casa, ma non mancano i casi di concessione del 100% del mutuo. Tale agevolazione permette sì l’acquisto immediato dell’immobile, ma non bisogna sottovalutare gli interessi, che saranno più alti nel tempo rispetto ad un finanziamento più basso. Il nostro consiglio è comunque quello di non fermarsi mai ad una richiesta sola, ma di valutarne almeno un paio fatte a banche diverse, con i loro pro e contro. Per ulteriori dubbi, è anche possibile consultare un nostro collaboratore, Marco Mangano, esperto del settore creditizio, che vi potrà aiutare e seguire nella richiesta di mutuo per comprare casa.

QUAL È IL RUOLO DELL’AGENZIA IMMOBILIARE?

L’agenzia immobiliare gioca un ruolo fondamentale nelle fasi di compravendita di una casa. Al giorno d’oggi è possibile fare una scelta: affidarsi a privati che vendono, oppure ad un’agenzia che svolga il compito di intermediario per comprare casa. Noi ovviamente non abbiamo alcun dubbio: è bene precisare che essere seguiti da un’agenzia immobiliare comporta una serie di vantaggi e sgravi per l’acquirente, il quale spesso non è a conoscenza delle infinite vie della burocrazia richiesta da una compravendita. L’agenzia si occuperà di tutti i documenti relativi all’acquisto della nuova casa. In particolare, la nostra agenzia Lorenzo Masocco Immobiliare tra i servizi offerti si occupa anche di effettuare visure catastali e ipotecarie dell’immobile per valutare l’effettiva proprietà della casa e l’assenza di vizi (pignoramenti, sequestri, ecc.).

All’intermediario spetta inoltre la preparazione della proposta d’acquisto, del preliminare di compravendita e dell’assistenza all’acquirente fino al rogito notarile. Questi termini vi confondono? Non preoccupatevi: a loro sarà dedicato uno dei prossimi articoli relativi a come comprare casa!

Related Posts

Come rinnovare casa senza spendere: 10 consigli

Durante l’ultimo anno abbiamo passato molto tempo in casa, sia lavorativo che libero. Piano piano però, ci siamo resi conto

Leggi di più

È meglio comprare casa o andare in affitto?

Sono tante le persone che, una volta deciso di cambiare abitazione, si pongono una delle domande più importanti per iniziare

Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *